Critiche artistiche


Mario Biancacci: la riproduzione sintetizzata del reale.

In Mario Biancacci sono distinguibili i caratteri della sua maniera di guardare e rappresentare la realtà, dedicandosi soprattutto alla riproduzione di soggetti paesaggistici.

Nelle opere dell’artista è presente costantemente una rapida impressione del vero, facile e diretta, resa attraverso una pittura che sembra essere di macchia ma che porta con sé anche una struttura compositiva.
La produzione artistica di Mario Biancacci si compone di una serie di opere, per lo più paesaggi, pittoricamente svolte per contrapposizione netta di colori. La sua tecnica tende a restituire la natura così come appare all’occhio senza l’artificiosa mediazione del disegno, ed è rappresentata dall’uso di colori brillanti, stesi con pennellate brevi e semplificate. Questo corrisponde al desiderio dell’ artista di recuperare il senso dell’immediato e del vero, privilegiando scene all’aperto immerse nella luce.

Nel progetto artistico La Sardegna è donna l’ artista sceglie di filtrare il reale attraverso l’ obiettivo fotografico di Maurizio Scanu: un’elaborazione, dunque, ben lontana dalla rapida restituzione di un’impressione dal vero; condotta al contrario sulla base di un processo mentale tendente alla sintesi e poi pittoricamente costruita in una composizione spaziale che cerca di riprodurre comunque il reale.

Ilaria Giacobbi

Dal 15 Aprile 2016 al 23 Aprile 2016 ROMA

LUOGO: Morsi d’Arte